LE PARTI

Possono rivestire la qualifica di datore di lavoro :

  • Proprietari di fabbricati e/o loro consorzi
  • Amministrazioni condominiali
  • Amministrazioni immobiliari

Documenti occorrenti per il datore di lavoro:

  • Verbale assemblea con nomina dell’amministratore
  • Documento e codice fiscale dell’amministratore
  • Permesso di soggiorno dell’amministratore (solo per cittadini extracomunitari)

Può essere lavoratore dipendente:

  • Cittadino italiano
  • Cittadino comunitario
  • Cittadino extracomunitario con permesso di soggiorno

Documenti occorrenti per il lavoratore:

  • Documento e codice fiscale
  • Permesso di soggiorno (solo per cittadini extracomunitari)
  • Il CCNL prevede, a richiesta del datore di lavoro, il certificato penale, il certificato medico, l’attestato di partecipazione al corso 626/94

IL CONTRATTO DI LAVORO

Le condizioni contrattuali  sono disciplinate dalle leggi e dal Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL) per i dipendenti da proprietari di fabbricati. Vedi CCNL Portieri nella sezione INFORMATIVE GENERALI ©

Per avere informazioni sintetiche sulla retribuzione  e sui vari istituti contrattuali (orario di lavoro, ferie, permessi, ecc.), vai alla sezione TABELLE ©  e clicca l’argomento che ti interessa:

Tabella portieri CONDOMINIO

Tabella impiegati CONDOMINIO

Tabella operai e pulitori CONDOMINIO

Tabella addetti attività accessorie CONDOMINIO

Retribuzioni lavoratori CONDOMINIO

Disciplina apprendistato CONDOMINIO

 

Per avere un preventivo di un dipendente, nonchè sviluppare la retribuzione di un portiere con le indennità supplementari previste dal CCNL, vai su Preventivo lavoratore © nella sezione PREVENTIVI ©

SVOLGIMENTO DEL RAPPORTO DI LAVORO

Elaborati periodici

Al lavoratore  deve essere consegnato:

    • cedolino mensile per le mensilità correnti + tredicesima
    • cedolino TFR alla cessazione del rapporto di lavoro o per anticipazioni TFR
    • CU (certificazione annuale dei redditi percepiti, ex CUD), entro febbraio od in occasione della cessazione del rapporto.

L’orario di lavoro

L’orario massimo di lavoro ordinario è di:

portieri con alloggio portieri senza alloggio Tutti gli altri lavoratori
48 ore settimanali 45 ore settimanali 40 ore settimanali

Sono ammessi i superamenti dell’orario di lavoro (straordinari), nonché le riduzioni (partime). Per il dettaglio vedi CCNL Portieri nella sezione INFORMATIVE GENERALI ©

Il lavoratore assunto con un orario inferiore ovviamente sarà pagato in proporzione alle ore effettivamente lavorate.

Retribuzione

Il CCNL, a seconda delle mansioni svolte, classifica i lavoratori in livelli con rispettive retribuzioni minime. Tuttavia può essere concordata una retribuzione superiore a quella minima e  la differenza corrisposta in più può definirsi “ad personam” oppure “superminimo”. Quest’ultimo può essere assorbibile (se assorbe cioè i successivi aumenti del CCNL e riducendosi di pari importo) oppure non assorbibile.

Per conoscere il dettaglio delle retribuzioni minime od altre informazioni sintetiche vai alla sezione TABELLE © .

 

Modello F24

I contributi si pagano mensilmente, entro il 16 del mese successivo, con modello F24, unitamente alle trattenute fiscali operate in busta paga ai dipendenti (IRPEF, addizionali regionali e comunali). Nel modello F24 confluiscono anche altri tributi, compensando le somme anticipate per conto dell’Amministrazione Finanziaria (es. “bonus Renzi”, crediti da 730).

Il cliente nel modulo Adesione al Servizio CONDOMINIO-RITENUTE può optare per l’invio telematico del modello F24. In tal modo, previo sottoscrizione di Delega F24  telematico reperibile nella sezione MODULISTICA © in cui sarà indicato il proprio IBAN, il cliente non dovrà più preoccuparsi di pagare personalmente il modello F24, evitando code agli sportelli, dispendio di tempo, talvolta dimenticando la scadenza, ecc.; sarà il consulente ad inviare telematicamente il modello F24 all’Agenzia delle Entrate e l’importo dovuto sarà automaticamente addebitato su c/c del Condominio alle scadenze di legge.

Il CCNL prevede anche il pagamento di contributi mensili a favore della Cassa Portieri per integrare le prestazioni assistenziali e sanitarie a favore di dipendenti. Per saperne di più vai su Cassa Portieri nella sezione INFORMATIVE GENERALI ©

Anche i contributi INAIL si pagano con F24, ma annualmente entro il 16 febbraio, mediante autoliquidazione; tuttavia l’INAIL  richiede un acconto in caso di 1° inquadramento o variazione.

Si riporta un’utile tabella dei contributi dovuti (gli importi a percentuali su applicano sulle retribuzioni lorde)

Tipologia dipendente INAIL INPS  (1) Cassa Portieri (1)

(Fondo Assistenziale)

Cassa Portieri

(Fondo Sanitario)

portieri 2,121% 35,03% (8,84%)  (2) 2,10% (0,40%) €  6,00
Operai e pulitori 2,121% 38,17% (9,19%)  (2) 0,80% (0,40%) €  6,00
impiegati 0,404% 35,73% (9,19%)  (2) 2,10% (0,40%) €  6,00
Addetti attività access. 2,121% 38,17% (9,19%)  (2) 2,10% (0,40%) €  6,00
Apprendisti (primo anno) = 8,95% (5,84%) 2,10% (0,40%) €  6,00
Apprendisti (secondo anno) = 10,45% (5,84%) 2,10% (0,40%) €  6,00
Apprendisti (dal 3° anno) = 17,45% (5,84%) 2,10% (0,40%) €  6,00

(1) tra parentesi: l’eventuale quota a carico del lavoratore.
(2) in caso di contratto a tempo determinato c’è la maggiorazione del 1,40% a carico del datore di lavoro, ad esclusione di assunzione per motivi sostitutivi.
.

E’ cura del cliente stampare, far firmare e conservare tutta la documentazione in originale, nonchè esibirla in caso di controlli, accertamenti  e/o verifiche. Non serve ritornare i documenti firmati dalle parti, che quindi restano presso il cliente.